Giuditta

Data mostra

Martedì, 30. Aprile 2002

Luogo mostra

Caffé Letterario

Lecce

Venerdì 24 maggio (2002), alle ore 19.00, presso il Caffè Letterario di via Paladini, verrà inaugurata “Giuditta”, disegni e pitture di Annalisa Macagnino.

L’identità femminile nella società contemporanea e il difficile cammino verso la completa libertà d’essere: sono questi i temi ripercorsi dalla mostra che nasce dalla traduzione tanto estemporanea quanto leggera e divertita di esperienze di vita vissuta da una giovane ventenne al ritmo della musica di Alanis Morissette, musa ispiratrice dell’artista.

E, come nelle canzoni di Alanis, le donne della Macagnino si divertono  a declinare se stesse, ad esibire la loro personalità multiforme e sfaccettata con quell’autoironia che costituisce la loro maggior forza: sono le “Giuditte” della nuova generazione; ognuna di loro ha assassinato il suo Oloferne; ha spiccato alla radice ogni forma di identità imposta e, spesso, questo ha significato andare contro se stesse, ferirsi per non essere ferite oltre che uccidere per non essere uccise.

Annalisa Macagnino è nata ad Ugento nel 1981. Dopo aver conseguito, nel 2000, il diploma all'Istituto d’Arte a Parabita, si è iscritta alla Facoltà di Beni Culturali di Lecce.

Da sempre attenta ad ogni forma di sperimentazione artistica contemporanea e attiva nel campo delle arti grafiche, l’artista è alla sua mostra d’esordio.